LUCA IULIANO

Scarica il contatto come vcard Foto

Professore Ordinario

Responsabile Centro Interdipartimentale (Integrated Additive Manufacturing)

+39 0110907277 / 7277 (DIGEP)

Pagina web personale

Pubblicazioni con più citazioni

Calignano, F.; Manfredi, D.; Ambrosio, E.P.; Iuliano, L.; Fino, P. (2013)
Influence of process parameters on surface roughness of aluminum parts produced by DMLS. In: INTERNATIONAL JOURNAL, ADVANCED MANUFACTURING TECHNOLOGY, vol. 67, pp. 2743-2751. ISSN 0268-3768 Download fulltext
BASSOLI E; GATTO A; IULIANO L.; VIOLANTE M.G (2007)
3D Printing technique applied to rapid casting. In: RAPID PROTOTYPING JOURNAL, vol. 13, pp. 148-155. ISSN 1355-2546
Calignano, Flaviana; Manfredi, D.; Ambrosio, E. P.; Biamino, Sara; Lombardi, Mariangela; ... (2017)
Overview on Additive Manufacturing Technologies. In: PROCEEDINGS OF THE IEEE, vol. 105, pp. 593-612. ISSN 0018-9219
R. Ippolito;L. Iuliano;A. Gatto (1995)
Benchmarking of Rapid Prototyping Techniques in Terms of Dimensional Accuracy and Surface Finish. In: CIRP ANNALS, vol. 44, pp. 157-160. ISSN 0007-8506
LEONELLI C; VERONESI P; DENTI L; IULIANO L. (2008)
Microwave assisted sintering of green metal parts. In: JOURNAL OF MATERIALS PROCESSING TECHNOLOGY, vol. 205, pp. 489-496. ISSN 0924-0136
Vedi tutte le pubblicazioni su Porto@Iris

Progetti di ricerca finanziati

4Assi – ASSieme X Innovare, (2021-2023) - Responsabile Scientifico

Ricerca Regionale (non commerciale). Progetti di Ricerca su Fondi Strutturali e Nazionali

Abstract

il progetto ha come scopo il miglioramento della produttività, dell’efficienza energetica e dellaqualità di fabbricazione degli pneumatici tramite interventi sui processi di produzione, attuabili grazie ainuovi paradigmi dell’Industria 4.0. Gli output del progetto possono rappresentare un asset strategicoall’interno sia del grande gruppo di Michelin, al fine di attrarre investimenti e nuove fabbricazioni nei sitipiemontesi, sia nelle PMI associate, in modo da renderle competitive nel settore della fabbricazione di pneumatici, ma anche in altri ambiti produttivi. In questo contesto il Politecnico, grazie alle conoscenze intermini di gestione e controllo delle nuove tecnologie, darà supporto alle aziende coinvolte nello sviluppo di soluzioni innovative, al fine di incrementarne la competitività, contribuendo così alla creazione di specifiche competenze Industria 4.0 in ambito Regionale.

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • MICHELIN ITALIANA S.p.A. - STABILIMENTO DI TORINO -

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

IMPACT - Implementazione della Produzione Additiva CompeTitiva, (2020-2022) - Responsabile Scientifico

Ricerca Regionale (non commerciale). Progetti di Ricerca su Fondi Strutturali e Nazionali

Abstract

il progetto ha come obiettivo la promozione della tecnologia di Additive Manufacturing (AM) puntando all’integrazione fra nuove tecnologie digitali e processi smart, che diano come risultato finale una riduzione dei limiti attualmente presenti nella produzione additiva. Il principale obiettivo del progetto è rendere l’AM competitivo in termini di costo. Il progetto IMPACT infatti propone lo sviluppo di soluzioni in modo da aumentare il livello di automazione della macchina e dare accesso ad una serie di servizi digitali per un processo più facile e profittevole. L’innovazione principale è nell’utilizzo delle tecnologie digitali per permettere un’integrazione industriale dell’AM all’interno di end-user qualificati per la produzione di componenti ad alto valore aggiunto. Il progetto punterà all’elevata produttività ed al consolidamento dei nuovi processi di AM ad elevate performance, alla estensione a nuovi materiali grazie alle sorgenti di diversa lunghezza, all’elevato grado di automazione grazie ad un approccio digitale completo (monitoraggio di processo, IoT, high power cloud computing, machine learning,), ai nuovi modi di programmare e usare la macchina (assistente vocale e assistente visivo) per una più facile integrazione del processo in contesti produttivi tradizionali ed una maggiore sicurezza dell’operatore.

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • Prima Industrie S.p.A.

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

ECO-innovative Energy FACTory Management System based on enhanced LCA and LCCA towards resource-efficient manufacturing, (2020-2024) - Responsabile Scientifico di Struttura

Ricerca UE (non commerciale).

Vedi la scheda del progetto su CORDIS

Settori ERC

PE8_11 - Sustainable design (for recycling, for environment, eco-design) PE8_6 - Energy processes engineering PE8_9 - Production technology, process engineering

SDG

Obiettivo 13. Promuovere azioni, a tutti i livelli, per combattere il cambiamento climatico* Obiettivo 7. Assicurare a tutti l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni

Abstract

ECOFACT aims at enabling manufacturing industries to optimize the energy performance of their production systems in line with their relevant production constraints (time and resources), while at the same time introducing a novel green marketing approach through the concept of energy and environmental signature of the manufactured products from a life-cycle perspective. These results will be achieved from a data-driven approach thanks to the uptake of advanced ICT technologies, while better adapting to the consumer demands through customized sustainable production. The core of the ECOFACT platform as such, will be built at this high-level (Apps&Services) layer in a multi-service approach providing an innovative holistic combination of functionalities for advanced energy-efficient, sustainable process/product design and manufacturing management.

Paesi coinvolti

  • Spagna
  • Eire
  • Grecia
  • Italia
  • Germania
  • Turchia
  • Paesi Bassi

Enti/Aziende coinvolti

  • GALLETAS GULLON SA
  • ASOCIACION ESPANOLA DE NORMALIZACION
  • FUNDACION CIRCE CENTRO DE INVESTIGACION DE RECURSOS Y CONSUMOS ENERGETICOS
  • IRISH MANUFACTURING RESEARCH COMPANY LIMITED BY GUARANTEE
  • WINGS ICT SOLUTIONS INFORMATION & COMMUNICATION TECHNOLOGIES IKE
  • ETHNIKO KENTRO EREVNAS KAI TECHNOLOGIKIS ANAPTYXIS
  • AENOR INTERNACIONAL SA
  • ONE TEAM SRL
  • FRAUNHOFER GESELLSCHAFT ZUR FOERDERUNG DER ANGEWANDTEN FORSCHUNG E.V.
  • SCHNEIDER ELECTRIC SPA
  • RINA CONSULTING SPA
  • ATHINAIIKI ZYTHOPIIA ANONYMOS ETAIRIA
  • ARCELIK A.S.
  • VEOLIA SERVICIOS LECAM SOCIEDAD ANONIMA UNIPERSONAL
  • PRE CONSULTANTS BV
  • FONDAZIONE LINKS - LEADING INNOVATION & KNOWLEDGE FOR SOCIETY
  • TOFAS TURK OTOMOBIL FABRIKASI ANONIM SIRKETI
  • COMPETENCE INDUSTRY MANUFACTURING 40
  • SMARKIA ENERGY SL

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

all-in-one machine for hybrid technologies enabling high value added multi-scale integrated micro.optoelectronics, (2020-2023) - Responsabile Scientifico di Struttura

Ricerca UE (non commerciale).

Settori ERC

PE3_4 - Electronic properties of materials, surfaces, interfaces, nanostructures, etc.

SDG

Obiettivo 9. Costruire un'infrastruttura resiliente e promuovere l'innovazione ed una industrializzazione equa, responsabile e sostenibile

Abstract

The new emerging generation of microsystems represents a major opportunity for a substantial EU economic growth, in anindustry counting already more than 200.000 workers and a turnover in 2019 of €450 billion. The Mesomorph conceptprovides the means to overcome the following 4 main hurdles:1. The intrinsic physic of microsystems doesn’t allow the simple downsizing of conventional technologies toindustrialize micromanufacturing processes. Mesomorphallows to limit the number of micromanipulation tasks by integratingan all-in-onemachine featuring novel processes for the direct creation of functions (electronic, fluidic, optic) directly on asubstrate, with a RESOLUTION down to 300nm, by combining multi-material addition (Two-Photon Polymerization, AtomicLayer 3D nano printing) and subtraction (Femtolaser micro-ablation) in a self-contained white room.2. Because of the intrinsic slowness of physical processes at microscale, productivity cannot be achieved bysequencing multiple single steps. Mesomorph proposes a scaleup throughput by PARALLELIZATION and batch processingUP TO 50k PARTS/YEAR, leveraging a new multiple micronozzles system to extend the SADALP working area from10x10mm up to 500x500mm, and concurrently leveraging on the beam splitting technique of a high-power fs laser forablation.3. Microsystems cannot be conceived with subcomponents. Mesomorph includes a specific Design-to-LifevaluePlatform to guide the development of new microsystems by fully exploiting the new processes.4. Innovation cannot be limited by the financial risk associated with the necessary investments. Mesomorphimplements a new “Manufacturing as a Service” business model in which all the value chain’s actors can benefit from apositive net cash flow since production's start, effectively removing entry barriers for innovators.Mesomorph consortium is composed of 13 partners from 5 different countries. Each partner represents excellence in its ownfield.

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Radio-Frequency (RF) Feeds With Integrated RF, Mechanical And Thermal Functions , (2020-2022) - Responsabile Scientifico

Ricerca Commerciale. Consulenze e Contratti di ricerca

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • Pasquali Microwave Systems srl

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Evaluation and consolidation of Additive Manufacturing processes and materials for the manufacturing of RF hardware, (2020-2022) - Responsabile Scientifico

Ricerca Commerciale. Consulenze e Contratti di ricerca

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • THALES ALENIA SPACE ITALIA SPA

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Additive Manufacturing using Metal Pilot Line, (2018-2022) - Responsabile Scientifico

Ricerca UE (non commerciale). Progetti di Ricerca Europei

Abstract

Metal additive manufacturing (AM) allows, by enabling use of advanced design, production of high added value components, at levels that cannot be reached with conventional manufacturing technique. Still, the AM-based manufacturing sequence implies large amounts of critical steps – design for AM, AM fabrication, post processing, etc. – compared to conventional production sequences. Presently, the key competencies related to these steps are either not fully implemented at industrial level (process quality monitoring) or dispersed geographically with poor connection between different steps. Relying on two major AM technologies (LPBF: Laser Powder Bed Fusion and EBM Electron Beam Melting), MANUELA aims at deploying an open-access pilot line facility, covering the whole production sequence, to show full potential of metal AM for industrial AM production.At first, careful instrumentation and adaptation of LPBF & EBM machines will allow increased process reliability and speed. Secondly, the pilot line – including the adapted processes – will be deployed. The hardware layer will integrate novel process quality control monitoring and automated post-AM handling and processing. The line will be fed by design/optimization and AM process simulation workshops. Those workshops will collect continuous feedback from the physical parts of the pilot lines, to increase process reliability and robustness.MANUELA relies on a consortium composed of industrial end user’s, suppliers, (material/powder, AM hardware, quality monitoring system, software, automation and post-AM treatment) as well as top research institutes in powder-bed metal-AM, covering full range of AM technology chain for pilot line deployment.

Paesi coinvolti

  • ITALIA
  • SVEZIA

Enti/Aziende coinvolti

  • CHALMERS TEKNISKA HOEGSKOLA AKTIEBOLAG

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

“Studio e applicazione della tecnologia additive manufacturing applicata a parti meccaniche di Gimbal e apparati per applicazioni avioniche, (2018-2021) - Responsabile Scientifico

Ricerca Commerciale. Consulenze e Contratti di ricerca

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • ELETTRONICA ASTER S.P.A.

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Qualifica del processo di fusione laser selettiva della polvere metallica, per la produzione di componenti in materiale metallico, (2020-2021) - Responsabile Scientifico

Ricerca Commerciale. Consulenze e Contratti di ricerca

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • ELLENA S.p.A.

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Cost and time reductions of metallic components produced by Selective Laser Melting, (2020-2021) - Responsabile Scientifico

Ricerca da Enti privati e Fondazioni (non commerciale).

Settori ERC

PE8_7 - Mechanical and manufacturing engineering (shaping, mounting, joining, separation)

Abstract

Objective 1: Definition of minimum acceptable mechanical performance and density on the component being studied (case study).Identify the strategy for the optimization of the SLM process for the reduction of the time and cost of manufacturing.Objective 2:Identification of process parameters that allow the reduction of time and costs through the production and analysis of standardized specimensObjective 3:Application of the strategy identified on the selected component

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Sviluppo di nuovi materiali adsorbenti per lo stoccaggio del gas naturale (ANG), (2019-2020) - Responsabile Scientifico

Ricerca Commerciale. Consulenze e Contratti di ricerca

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • ENI S.p.A.

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Qualification of the Multi Jet Fusion process, (2019-2020) - Responsabile Scientifico

Ricerca da Enti privati e Fondazioni (non commerciale). Progetti di Ricerca su Fondi Strutturali e Nazionali

Abstract

Accordo di cooperazione CRF-Polito 2018-2022

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • FCA Italy S.p.A.

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Valorizzazione della potenzialità delle tecniche di Additive Manufacturing basate sull'Electronbeam melting per la produzione di componenti in materiale metallico, (2019-2020) - Responsabile Scientifico

Ricerca Commerciale. Consulenze e Contratti di ricerca

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • MECCANICA GRASSO S.R.L.

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Messa a punto per la produzione additiva di otturatori di valvola, (2019-2019) - Responsabile Scientifico

Ricerca Commerciale. Consulenze e Contratti di ricerca

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • ENI S.p.A.

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Coordinamento scientifico e metodologico Piano Formativo "AM Revolution for SABELT" Avviso n. 2/2016 - Fondimpresa, (2018-2018) - Responsabile Scientifico

Consulenza commerciale. Consulenze e Contratti di ricerca

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • SABELT S.p.A.

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Integrated Additive Manufacturing @ Politecnico di Torino, (2018-2020) - Responsabile Scientifico

Ricerca Regionale (non commerciale). Progetti di Ricerca su Fondi Strutturali e Nazionali

Abstract

Le tecnologie di fabbricazione additiva (Additive Manufacturing, AM) da polveri metalliche e polimeriche e NetShape Hot Isostatic Pressing (NSHIP) si stanno affermando come metodi di produzione affidabili con costisostenibili ed elevata flessibilità in settori industriali quali aerospaziale, biomedicale e autoveicolo (alta gamma,racing) grazie alla capacità di rispondere a necessità industriali, come personalizzazione dei prodotti e materiali,riduzione dei pesi e superiori prestazioni, efficienza energetica. Al fine di integrare tali processi nella produzioneindustriale occorre però risolvere problemi quali ottimizzazione della progettazione, controllo dei processi estandardizzazione. Lo scopo del presente progetto di investimento è quello di affrontare tali problematichepotenziando le attrezzature del Centro Interdipartimentale Integrated Additive Manufacturing (IAM@PoliTo),cuore della proposta del Competence Center Piemontese, per migliorare l’offerta di servizi alle aziende.

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Strutture interne coinvolte

  • Ricerca
  • Trasferimento Tecnologico e Relazioni con l'Industria
Mostra dettagli

Filiera produttiva dispositivi polimerici Smart 3D, (2018-2021) - Responsabile Scientifico

Ricerca Regionale (non commerciale). Progetti di Ricerca su Fondi Strutturali e Nazionali

Abstract

Il progetto si occuperà dello sviluppo di materiali e soluzioni tecnologiche di stampa 3D per la messa a punto di dispositivi su misura per il controllo qualità delle schede elettroniche.

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • SPEA ENGINEERING SPA

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Process analysis for the qualification of the additively manufactured components for automotive and manufacturing process applications, (2018-2018) - Responsabile Scientifico

Ricerca da Enti privati e Fondazioni (non commerciale). Progetti di Ricerca su Fondi Strutturali e Nazionali

Abstract

CLUSTER: Additive Manufacturing

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • FCA Italy S.p.A.

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Novel ALL-IN-ONE machines, robots and systems for affordable, worldwide and lifetime Distributed 3D hybrid manufacturing and repair operations, (2017-2019) - Responsabile Scientifico

Ricerca UE (non commerciale). Progetti di Ricerca Europei

Abstract

4D will deliver 4 disruptive breakthroughs:• A set of four elementary modules specifically designed for AM that embed the control and monitoring systems which can be integrated on new or existing concepts of machines and robots to realize different processes ranging from the DED (powder and wire) to ablation and cold spray;• A new concept of CNC, constituting a high level sw layer which can be integrated on the top of commercial CNCs, and it is conceived as open to embed portions of the 4D modules control;• A validated process model to fully exploit the synergistic interactions among elementary processes;• A dedicated 4D Engineering CAD/CAE/CAM Platform, which covers the lifecycle of the reference product family where multiple processes and hybrid resources are integrated for the (re)manufacturing stage.Innovation will be physically demonstrated at three possible levels of hybridization:• Modules - Small hybrid modules, integrated on new special machines, focusing on portable units for certified in-situ repair operations;• Hybrid Machines – Hybridization on existing robots and machines;• Production lines - Hybridization of a flexible production line focusing on new concepts for AM mass production.Potential impact:>30% lifecycle cost reduction, unprecedented possibility to customise process applications by combining several processes on several different machines, concrete business perspective supported by detailed business plan with deep market and cost analysis: payback 3y ROI>20%.

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • Prima Electro S.p.A.

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Sviluppo Tecnologico dell'Additive Manufacturing in Piemonte, (2016-2019) - Responsabile Scientifico

Ricerca Regionale (non commerciale). Progetti di Ricerca su Fondi Strutturali e Nazionali

Abstract

Il progetto STAMP intende sviluppare e consolidare le tecnologie di Additive Manufacturing (AM) all’interno del panorama industriale piemontese. STAMP, attraverso una serie di attività di ricerca dedicate, porterà ad un’evoluzione di tutta la filiera Additive Manufacturing, in particolare per le tecnologie comunemente definite Powder Bed (PB) e Direct Deposition (DD), allo scopo di superare le attuali limitazioni di processo. STAMP, grazie alla sinergia tra centri di ricerca e PMI, sarà in grado di dimostrare l’efficacia econvenienza della produzione Additive Manufacturing per il settore industriale piemontese attraverso due principali filoni di intervento:- La progettazione orientata all’Additive Manufacturing intesa come la somma di tutte quelle tecniche di design e simulazione necessarie per sfruttare appieno tutte le possibilitàdell’approccio AM. STAMP intende eliminare l’approccio empirico (trial&error) al processo attualmente impiegato, definendo le linee guida per la corretta progettazione AdditiveManufacturing. STAMP dimostrerà la validità di tale approccio attraverso la riprogettazione e produzione di casi studio dedicati, selezionati tra i componenti dei settoriautomotive e aeronautico.- Il miglioramento delle tecniche di deposizione AM Powder Bed e Direct Deposition, indagandone i limiti e sviluppando soluzioni tecnologiche avanzate per ridurre gli attuali limiti di processo, incrementando ad esempio tutta la fase di controllo e monitoraggio. STAMP validerà i miglioramenti, in termini di velocità di produzione e controllo di processo, realizzando due dimostratori di macchina di deposizione Additive Manufacturing, una basata sulla tecnologia Powder Bed ed una sulla tecnologia Direct Deposition.

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • Prima Industrie S.p.A.

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

3DPRINTING - Il potere della produzione additiva”/Acronimo 3DPrinting, (2015-2015) - Responsabile Scientifico

Ricerca Regionale (non commerciale). Progetti di Ricerca su Fondi Strutturali e Nazionali

Abstract

Le tecnologie per la produzione additiva, pur se utilizzate da oltre due decenni nella prototipazione rapida, sono entrate solo da pochi anni nelle attività di produzione di macchine industriali o parti di esse. Si tratta di tecnologie in rapida evoluzione per quanto riguarda sia i materiali utilizzabili, sia le dimensioni degli oggetti realizzabili, sia i tempi di produzione. Con lo studio di fattibilità che si intende intraprendere si vuole verificare se la progettazione e produzione di particolari meccanici, facenti parti di macchine industriali, realizzati con fabbricazione additiva, permette:a) di ridurre i costi di produzione sostenuti utilizzando produzioni tradizionali, con cui vengono realizzati attualmente i particolari meccanici, oggetto dello studio di fattibilitàb) di valutare l’uso di materiali diversi da quelli utilizzati attualmente (alluminio e vetronite) per verificare se s si possono mantenere le stesse caratteristiche fornite dai materiali tradizionali, i quali offrono rigidezza, masse ridotte, smorzamento vibrazioni e sono conduttivi e isolantic) di valutare l’uso di materiali lavorabili sia con la fabbricazione additiva, sia con produzioni tradizionali

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • SPEA S.P.A.

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Methodology to minimize number of clamps with magnetic system, (2015-2015) - Responsabile Scientifico

Ricerca Commerciale. Consulenze e Contratti di ricerca

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • FIAT GROUP PURCHASING SRL

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Methodology to minimize number of clamps with magnetic system, (2014-2014) - Responsabile Scientifico

Ricerca Commerciale. Consulenze e Contratti di ricerca

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • FIAT GROUP PURCHASING SRL

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

Definizione di una procedura numerica per la progettazione del processo di imbutitura in lamiera, (2014-2016) - Responsabile Scientifico

Ricerca Commerciale. Consulenze e Contratti di ricerca

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • MA Srl

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

High Performance Manufacturing, (2014-2017) - Responsabile Scientifico

Ricerca Nazionale (non commerciale). Progetti di Ricerca su Fondi Strutturali e Nazionali

Abstract

Il progetto mira a soddisfare l’esigenza delle imprese del settore della macchina utensile consistente nel raggiungere prestazioni sempre più elevate dal punto di vista della qualità di lavorazione e flessibilità di utilizzo, nel ridurre la percentuale di scarti e i costi derivati da inefficienze di produzione, nell’aumentare la produttività senza inficiare la qualità, ma anche nel ridurre i consumi ottimizzando il comportamento energetico della macchina.Saranno affrontate le seguenti tematiche: sviluppo ed applicazione di metodologie orientate al miglioramento di macchine e processi; centri di lavoro e componenti ad elevate prestazioni e costi ridotti; data fusion per la supervisione di sistemi flessibili; elevate prestazioni nei sistemi per la deformazione della lamiera; sistemi di produzione per il packaging ad alte prestazioni; soluzioni performanti per la fabbricazione additiva e di micro/nano sistemi, realizzazione di linee customizzate per il collaudo di dispositivi mems

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

AIP-ACADEMIC INDUSTRY PARTNERSHIP TOWARDS DEVELOPMENT OF TRAINERS AND EDUCATORS FOR TECHNICIANS IN EGYPT, (2013-2016) - Responsabile Scientifico

Ricerca UE (non commerciale). Progetti di Ricerca Europei

Abstract

This project aims at creating a solid academia-industry integrated diploma for the develpment and training of technical teachers in Egypt targeting most needed areas, namely mechanical, industrial, electrical and mechatronics to produce a new generation of teachers equipped with international standard and industry-oriented technical knowledge, who shall be capable to fulfill Egypt's imminent need of qualified technicians.

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

DRAPO’ - SISTEMI AUSILIARI INTEGRATI AD ALTA EFFICIENZA PER IL RECUPERO DELL’ENERGIA E LA RIDUZIONE DEI CONSUMI DI AUTOVEICOLI, (2013-2015) - Responsabile Scientifico

Ricerca Regionale (non commerciale). Progetti di Ricerca su Fondi Strutturali e Nazionali

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • Regione Piemonte
  • CENTRO RICERCHE FIAT

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

GREAT 2020 FASE 2 - GREEN ENGINE FOR AIR TRAFFIC 2020 FASE 2, (2012-2015) - Responsabile Scientifico

Ricerca Regionale (non commerciale). Progetti di Ricerca su Fondi Strutturali e Nazionali

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • Regione Piemonte
  • AVIO S.p.A.

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

STUDIO E DEFINIZIONE DI NUOVE APPLICAZIONI DI PROCESSO NELL'AMBITO DELLA RETTIFICATURA DI MATERIALI FERROSI E NON METALLICI E NON ...., (2011-2012) - Responsabile Scientifico

Ricerca Commerciale. Consulenze e Contratti di ricerca

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • FIVES GIUSTINA S.R.L.

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

STAMPI ECONOMICI PER RESIN TRANSFER MOULDING NELLA PRODUZIONE DI COMPONENTI ELICOTTERISTICI IN MATERIALE COMPOSITO, (2009-2010) - Responsabile Scientifico

Ricerca Commerciale. Consulenze e Contratti di ricerca

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • SOCIETA' STF SRL

Strutture interne coinvolte

Mostra dettagli

APPLICAZIONE DELLE NANOTECNOLOGIE PER L'AUMENTO DELLA COMPETITIVITA' DELLE IMPRESE, (2006-2007) - Responsabile Scientifico

Ricerca Regionale (non commerciale). Progetti di Ricerca su Fondi Strutturali e Nazionali

Abstract

IL PROGETTO È VOLTO A FAVORIRE LA COMPETITIVITÀ DEL TESSUTO PRODUTTIVO DELLE AREE 2 DELLA PROVINCIA DI CUNEO, PROMUOVENDO LA RICERCA APPLICATA PRE-COMPETITIVA NEL CONTESTO DELLE NANOTECNOLOGIE E DELL'INNOVAZIONE TECNOLOGICA.

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Enti/Aziende coinvolti

  • PROVINCIA DI CUNEO
  • POLITECNICO DI TORINO - AMMINISTRAZIONE CENTRALE
  • CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI CUNEO
  • TECNOGRANDA S.p.A.
  • FINGRANDA SPA

Strutture interne coinvolte

  • Dipartimento di Scienza dei Materiali e Ingegneria Chimica
  • Dipartimento di Fisica
  • Dipartimento dei Sistemi di Produzione ed Economia dell'Azienda
Mostra dettagli

Progettazione, sviluppo e implementazione di una struttura pilota, basata sulla fresatura a step, per la fabbricazione di stampi per resin tranfer moulding per infusione, (1999-2001) - Responsabile Scientifico

Ricerca Nazionale (non commerciale). Progetti di Ricerca su Fondi Strutturali e Nazionali

Abstract

Design,development and implementation of a pilot structure, based on the step milling oriented to the manufacturing of moulds for resin transfer moulding for infusion

Paesi coinvolti

  • ITALIA

Strutture interne coinvolte

  • Dipartimento dei Sistemi di Produzione ed Economia dell'Azienda
Mostra dettagli